Settembre è la quinta stagione dell’anno

Ciao ragazzi! Da quanto tempo che non vi scrivo vero?
E’ che mi sono presa un pò di tempo per pensare, non sono andata in vacanza, ma mi sono rilassata lo stesso rallentando i ritmi. Seguendomi sui vari social avrete sicuramente capito che Settembre è un pò il mio mese del cuore.
Sono cresciuta nel mito di Settembre, forse un pò tutti quelli della mia generazione sono cresciuti con questo mito.
È un mese che da piccola aspettavo con impazienza; è che mi piacciono gli inizi.
Non sono molto costante per questo iniziare le cose mi piace e settembre equivale ad un piccolo reset.

Settembre è la quinta stagione dell’anno perché fa caldo ma non troppo, perché fa freddo ma non mi si gelano le dita.
Perché visitare le città è un piacere e i pomeriggi sono distese infinite da passeggiare.
Perché posso indossare abiti delicati e portare ancora i sandali, i miei pantaloni sono di seta e ondeggiano ad ogni mio passo.
La mia pelle finalmente torna color porcellana e i miei occhi hanno una luce particolare sono verdi di un verde bosco che si mischia alle nuvole di qualche temporale.
All’aperitivo mi sorprende un tramonto di oro rosa e io resto
per interminabili minuti imbambolata a scrutarlo.
Settembre è stringere le spalle di chi ami, dopo esserti mancato per anni. E una pace fatta, un giubileo di baci dolci come acini maturi.
Le urla dell’estate ormai passata, tacciono e l’amore si addenta come una barretta di cioccolato
Ultimamente amo portare i capelli raccolti con alcune ciocche ad incorniciarmi il viso, tra vanità e pudore, sorridendo un pò a caso, come se settembre potesse mettere a nudo i miei pensieri più nascosti.

E’ una chance dalla vita, una zia straniera che, salutandoti, ti accarezza il viso.

Settembre, Settembre mese

Please follow and like me:
error