Come vestire il tuo bambino per un matrimonio?

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Se trovare l’outfit perfetto per un’occasione speciale è sempre difficile, la scelta non è sicuramente più semplice se riguarda i bambini. Nei prossimi paragrafi andremo a delineare alcune linee guida per scegliere i vestiti neonati più adatti al tuo bambino.

Caratteristiche del matrimonio
Come per gli adulti, anche i vestiti per neonati dovranno essere in sintonia con le caratteristiche del matrimonio. Ad influenzare la scelta saranno quindi lo stile e l’atmosfera della cerimonia, ma anche la location, la stagione e il momento della giornata.
Per matrimoni più informali si potrà optare per tessuti naturali e di colore chiaro, beige o crema. Cerimonie più classiche richiederanno invece abiti più formali, dai toni più sobri.

Scelta del tessuto
La scelta dei vestiti neonati non può prescindere dalle condizioni climatiche: come in ogni altra occasione, il bambino dovrà essere ben coperto se fa molto freddo, riparato dal caldo se le temperature sono elevate e umide.
Saranno quindi preferibili vestiti traspiranti, di cotone o lana, a dispetto di tessuti sintetici o acrilici: soprattutto d’estate o in luoghi molto caldi, infatti, il sudore potrebbe provocare irritazione e prurito.

Comodità
Nonostante l’occasione speciale, i bambini sono bambini: è importante che l’abbigliamento sia comodo, in grado di assicurare l’adeguata libertà di movimento.
Considerando che il bambino non rimarrà sveglio per l’intera durata del matrimonio, inoltre, scegliere abiti comodi assicurerà anche il confort necessario quando si addormenterà.
Questo, peraltro, solleverà gli adulti da pianti e capricci provocati da abiti troppo scomodi e stanchezza.

Qualche idea
Tenuto conto delle caratteristiche del matrimonio, del tipo di tessuto più adatto alle condizioni climatiche e della comodità, possiamo ora procedere con qualche suggerimento pratico per la scelta dell’outfit.

Bimba
Per le bimbe si può optare per vestitini leggeri e lunghi, in pizzo bianco o comunque chiaro.
Se la stagione è calda, saranno preferibili abiti smanicati e traspiranti, ad esempio in pizzo, cotone o piquet. Nella stagione invernale, invece, abiti in velluto, preferibilmente bordeaux o blu.
Dopo i 7 mesi, l’outfit potrà essere completato da un paio di calze lunghe, meglio se bianche o chiare. Un nastrino o una fascetta di raso sulla testa contribuiranno ad addolcire il quadro.
Per quanto riguarda le scarpe, infine, si potrà optare per ballerine leggere e in pelle, sia in estate che in inverno.

Bimbo
Coordinare eleganza e comodità potrebbe essere più complicato con i maschietti.
Un completo, con pantaloni abbinati ad una giacca o a un gilet, risulterebbe sicuramente elegante, ma probabilmente molto scomodo.
Più funzionale potrebbe essere un pagliaccetto elegante, che garantirebbe il giusto comfort durante il riposino e faciliterebbe il cambio del pannolino.
A metà strada, elegante e più comodo del completo, potrebbe essere un abito simile a quello dei paggetti, con camicia, bermuda e fascia di raso o seta in vita.
Bianco, beige e blu potranno essere combinati secondo i propri gusti, con un occhio anche all’abito dello sposo. Per dare un tocco di allegria, infine, un papillon potrebbe essere il dettaglio perfetto.
Per quanto riguarda la scelta delle scarpe, i colori più indicati sono il bianco o il blu.