Anello di fidanzamento? Ci pensa BBBGEM

anello di fidanzamento, BBBGEM,

Buongiorno carissimi…love is in the air! Si avvicina San Valentino, non sentite quest’atmosfera romantica nell’aria? San Valentino è il giorno perfetto per chiedere la mano della vostra dolce metà, ma per una proposta di matrimonio speciale bisogna scegliere anche l’anello di fidanzamento adatto.

L’anello di fidanzamento è il simbolo della promessa di
matrimonio: un regalo d’amore, che il futuro sposo regala alla sua amata in vista delle nozze. Il galateo vuole che la futura sposa indossi l’anello all’anulare della mano sinistra.

La tradizione di regalare un anello come pegno di fidanzamento risale al 1477, quando l’Arciduca Massimiliano d’Austria donò a Maria di Borgogna un
anello d’oro sovrastato da un brillante come promessa di matrimonio. Questa usanza reale è rimasta viva nei secoli e regalare un anello di fidanzamento è diventato comune.

L’anello di fidanzamento più famoso al mondo è quello che Richard Burton regalò ad  Elizabeth Taylor, un Krupp da 33 carati dal taglio smeraldo.

Acquistare un anello di fidanzamento online può sembrare, a tratti, strano, ma in realtà è alla portata di tutti. Ad esempio  BBBGEM è una compagnia con base negli Stati Uniti che da più di 15 anni è specializzata nella creazione e vendita di anelli di fidanzamento, anelli nuziali, anelli d’oro, di platino e con svariate pietre preziose. Lo staff di BBBGEM provvede artigianalmente a soddisfare ogni richiesta che proviene dai clienti di tutto il mondo. Leggi tutto “Anello di fidanzamento? Ci pensa BBBGEM”

E cosi ho battezzato la mia stella

Etoilez-moi,

Buongiorno carissimi come va? Io mi sento carica e piena di energia per affrontare questa nuovo anno. Era da un po’ di tempo che volevo raccontarvi di un’esperienza unica che ho avuto la possibilità di fare, devo dire che ,a volte, mi sento quasi una privilegiata. Ho avuto la
possibilità di battezzare una stella. Si proprio una stella, non sono mica impazzita! Ho battezzato la mia stella.

Nella costellazione del Cigno, da qualche tempo, c’è una
stella che si chiama Teresa Morone, proprio come me. Dovete sapere che io sono un’appassionata di astronomia e la costellazione del Cigno è quella costellazione che più si vede nella mia zona durante le
serate estive, anzi a volte ho proprio l’impressione di averla davanti. Leggi tutto “E cosi ho battezzato la mia stella”

Maschera al lievito di birra miracolosa per rughe e cedimenti

Buongiorno carissimi si può dire ancora buon anno? Allora ve lo auguro di buon cuore.
Come sapete questo è il classico periodo dei buoni propositi e io ho deciso di iniziare questo 2019 all’insegna della bellezza. Oggi, infatti, vi mostro una maschera al lievito di birra per il viso e per il collo con un effetto anti-age e rassodante, veramente incredibile.

Io tengo molto alla mia pelle e utilizzo molti rimedi che la natura mi mette a disposizione. Farmi una maschera equivale a concedermi un momento di relax.

La maschera, che vi mostro oggi, ha un prezzo veramente basso ed è  alla portata di tutti.
Gli ingredienti del trattamento sono:

-un panetto di lievito di birra (di
quelli che si usano per la pizza) 

-alcune gocce di latte tiepido.

Il procedimento è il seguente:
prendere il panetto di lievito di birra e  metterlo in una ciotola pulita e aggiungervi poche gocce di latte tiepido.  Con un cucchiaio amalgamare creando un composto morbido che non sia né non troppo liquido e né troppo denso.

Quindi mescolare fino a che il latte e il lievito di birra si saranno uniti in maniera uniforme e il composto non gocciolerà.
Mettete la maschera sul viso spalmandola  con un pennello apposito o direttamente con le mani. Il composto va spalmato sulle zone che presentano dei
cedimenti come ad esempio il collo,  nella zona sotto il mento, sugli zigomi se volete rimpolparli e tra il solco nasolabiale. Evitate il contorno occhi  dato che si tratta di una zona molto sensibile.

Tenete la maschera al lievito di birra in posa almeno 15-20 minuti poi sciacquate con dell’acqua tiepida. Subito dopo picchiettate con un tonico.

Mettendo la maschera vi accorgerete che essa diventerà trasparente perchè il lievito di birra  penetra  nella pelle. Quando toglierete la maschera vi accorgerete dell’effetto WOW, i lineamenti saranno distesi, la pelle sarà rimpolpata e acquisterà nuova luce. Avrete quindi una bella pelle e avrete speso pochissimo.

Non fate questa maschera se siete allergiche al lievito di birra o avete la pelle particolarmente sensibile.

Io faccio questa maschera una volta alla settimana ,dato che alla mia età la pelle non ha forti cedimenti e mi trovo molto bene. Fatemi sapere come vi trovate.

BACI

Saldi: i consigli d’oro per evitare le truffe

Buongiorno carissimi come è iniziato il nuovo anno? Vi sentite carichi? Io come vi avevo promesso niente buoni propositi ma piccoli obiettivi, questo è l’anno della svolta, me lo sento.
Finalmente sono iniziati i saldi urge per me un giro di shopping! Avete già deciso cosa acquistare? Siate intelligenti nei vostri acquisti e imparate soprattutto a far valere i vostri diritti in qualità di clienti.

Quella di oggi è una mini “guida” con alcuni consigli utili per evitare brutte sorprese nel delicato periodo dei saldi.

Saldi: cosa acquistare e cosa no

Io penso che con poco ci si può vestire molto bene, bisogna imparare a mischiare, a mixare i capi. E’ importante tenere conto di quali capi avete bisogno e dlla qualità dei tessuti.
Allora la “regola” che vi propongo io è quella del 4 + 1: cioè acquistare, durante i saldi, quattro capi di abbigliamento basici più un pezzo, estremamente di tendenza, che io chiamo “jolly”.
Acquistare 4 capi di abbigliamento basic e di ottima qualità, potrebbero sembrarvi una spesa più o meno grande, ma in realtà si configurano come un investimento a lungo termine, perchè diciamocelo sono abiti che sfrutterete tantissimo sia in inverno che in estate.
Tra i cinque capi di abbigliamento basic io conto:

– un tubino nero che sia di qualità medio-alta, parlando in termini di vestibilità e qualità dei tessuti e quindi non solo di griffe, potete sceglierlo come volete e soprattutto a seconda del vostro corpo e cioè se avete un fisico a forma di mela, pera, clessidra e via dicendo. L’abito deve vestirvi bene e deve essere possibile sfruttarlo in svariate occasioni.

-Una borsa capiente e di ottima qualità, che sia una city bag o un bauletto, in questo caso è il vostro gusto che fa la differenza. Una borsa da utilizzare 24h al giorno, tra i colori che mi permetto di consigliarvi vi sono il nero,il beige e il marrone, che andranno sempre.

-Un cappotto, sceglietelo in base alla possibilità di valorizzare la vostra fisicità, sceglietelo senza troppi fronzoli e quindi semplice da abbinare con tutto, ma non banale e soprattutto sceglietelo caldo. Scegliendolo di colore neutro potrete sfruttarlo tantissimo in termini di tempo e reinventarlo continuamente grazie agli accessori.

-Un paio di pantaloni che vestano veramente bene. Non voglio fare un discorso che riguarda i brand, ma chi è piccolino di statura come me sa come sia veramente complicato trovare un pantalone che vesta bene. L’ idea è quella di trovare un pantalone che vi salvi il look in qualsiasi caso, quindi badate bene ai tessuti ma soprattutto alla vestibilità. Provate provate e provate.

Ora passiamo al jolly o il più uno, che sarà mai? Il pezzo jolly è quell’ accessorio sovversivo o eccentrico che vi rinnoverà il look a tempo indeterminato, oppure  è quel’accessorio che volevate da tanto tanto tempo e stavate mettendo i soldi da parte per acquistarlo, questo è il momento per farvi avanti. Che sia una scarpa dal design molto particolare o una borsa di cui vi eravate innamorate sta a voi scegliere. L’unico appunto da fare è che spesso il lusso non va in saldo a meno che non si tratti di vendite private o outlet.

Un’ altra regola fondamentale è quella di fissare un budget prestabilito in modo da non far piangere il portafogli o la carta di credito.

Saldi: come non farsi fregare
Ora vi do invece alcune dritte per non farvi fregare per quanto riguarda l’acquisto diretto di merce in saldo in un negozio reale:

-State attenti al cartellino, se la percentuale di sconto vi sembra strana o non congrua all’ esatto valore del capo di abbigliamento è vostro diritto chiedere chiarimenti al negoziante.

-Controllate le buone condizioni del capo di abbigliamento e in caso di difetti chiedete o la risoluzione del contratto, se già avete acquistato o la riduzione del prezzo.

-Secondo le normative vigenti in Italia la merce in saldo deve essere stagionale, i cosiddetti capi “alla moda” devono essere in saldo

-Se alla cassa il negoziante esegue uno sconto o pratica un prezzo diverso da quello esposto fate intervenire la polizia municipale in quanto siete in diritto di farlo

-Chiedete al negoziante se esegue il cambio degli abiti e in quali modalità.

Se siete stati vittima di un raggiro contattate associazioni che difendono i diritti dei consumatori quali Altroconsumo, Federconsumatori o la Guardia di Finanza.

Avete mai fatto buoni affari durante i saldi? Baci

Saldi, saldi,

SkinLabo: ho provato per voi la maschera notte anti-age rassodante

SkinLabo

Buongiorno ragazzi finalmente riprendo a pubblicare in maniera costante.  Come sapete io  tengo molto alla mia pelle .

Curare la pelle è una cosa seria: la pelle è preziosa. Sin da bambina vedendo mia madre che ogni sera metteva la crema e si dedicava alle sue cure, piano piano, mi sono appassionata anche io a questo rituale di bellezza.
 La pelle va coccolata con i prodotti migliori  soprattutto se si tratta di pelle sensibile. Ultimamente nella mia beauty routine mi affido a SkinLabo. Posso dire tranquillamente che con i prodotti di questo brand  mi trovò veramente bene, sono pratici e comodi da usare, adatti a chi ha una vita frenetica.

SkinLabo: brand full-beauty tutto italiano

SkinLabo  è infatti il primo brand full-beauty Made in Italy pensato per lui e per lei, con all’attivo 7 linee di prodotti che esaltano la bellezza senza parabeni, senza allergeni e senza glutine. I punti di forza del marchio sono tre: qualità premium,prezzo competitivo,distribuzione esclusivamente online e come vi ho detto in precedenza: la praticità.

Ho avuto la possibilità di provare due delle ultime novitá in casa SkinLabo:  la maschera notte  anti-age rassodante e il contorno occhi con acido ialuronico.
La maschera notte è un prodotto totalmente rivoluzionario. Il procedimento da seguire è questo: bisogna applicare il prodotto sul viso, dormire (ovviamente) ed eliminare gli eventuali residui residui il mattino dopo. Il trattamento ha un effetto bellezza immediata, combatte i segni del tempo e rende la pelle eccezionalmente morbida e setosa, infatti la mia pelle era morbidissima e soprattutto avevo un viso dall’aria veramente rilassata, per saperne di più basta cliccare qui.

SkinLabo,

SkinLabo,

 Il contorno occhi all’acido ialuronico SkinLabo fa parte della mia skincare routine  da più di una settimana. E’ un trattamento intensivo a immediato effetto levigante e liftante specificoper la zona del contorno occhi. In pochi giorni sto notando che i piccoli segni d’espressione sotto gli occhi si sono attenuati e che anche le occhiaie sono meno evidenti. Il contorno occhi all’acido ialuronico di SkinLabo contiene un mix di principi attivi  come l’estratto di proteine del sesamo che agisce con effetto lifting immediato, l’acido ialuronico, la fosfatidilcolina e l’argireline che tonificano, rimpolpano e riducono nel tempo le rughe.

Tutti i prodotti SkinLabo sono sicuri e all’avanguardia, per provarli basta cliccare qui.

Voi conoscevate già SkinLabo? Avete già provato alcuni prodotti? Scrivetemelo e non dimenticate che se vi è piaciuto questo post mi aiutereste a condividerlo sui social? Sarebbe molto prezioso per me.

Baci

SkinLabo,

 

Edizioni2000diciassette: dal manoscritto al libro corso di editing

Buongiorno ragazzi oggi vi parlo della mia nuova avventura insieme a Edizioni2000diciassette.
Come  sapete Edizioni2000diciassette è la casa editrice Sannita guidata da Maria Pia Selvaggio, vulcano di idee in questa piccola realtà campana.
Edizioni2000diciassette ha avviato il primo corso  “Dal manoscritto al libro” dedicato  all’editing e alla correzione di bozze. 
Il corso, realizzato con il patrocinio della provincia di Benevento è composto da quattro lezioni di tre ore ciascuna.  Tre lezioni del corso di editing sono tenute dalla editor Maria Rosaria Vado, freelance che da anni collabora con diverse case editrici svolgendo attività di editing grafica. Una lezione sarà invece a cura del giornalista e saggista Filippo La Porta.


Il corso è molto interessante ed è organizzato con molti contenuti, soprattutto  esercitazioni
pratiche. Mi piace poter interagire con i miei compagni di corso e ragionare sull’editing dei testi.


Ma chi è L’editor?
L’editor è una figura di riferimento all’interno di una casa editrice, esso si occupa della revisione del testo, inoltre ha un rapporto molto stretto con l’autore
e diventa quasi il suo “braccio destro”.
Il correttore di bozze è una figura importante e complementare che si occupa della
revisione grammaticale della bozza del manoscritto.

Il sito web della casa editrice Edizioni2000diciassette è questo edizioni2000diciassette.com, cliccando sarete sempre aggiornati su news e sulla disponibilità di nuovi corsi.

Baci

Lo scrub: le mie ricette naturali per avere una pelle luminosa

scrub, scrub naturale,

Buongiorno ragazzi come va? 
Molti di voi mi chiedono come faccio a mantenere la pelle così pallida e delicata ebbene uno dei miei segreti è lo scrub. Infatti  è importantissimo preparare la pelle alle creme e ai vari trattamenti e, in questo post, tutto dedicato alla bellezza vado a spiegarvi come curare la pelle del viso (e vi mostro come come curo la mia) in maniera del tutto naturale partendo dallo scrub cioè dall’eliminazione delle cellule morte.

Curare la pelle del viso in modo naturale con lo scrub.

Ciascuna donna dovrebbe avere l’obbligo morale di prendersi cura della propria immagine, indossando i giusti capi d’abbigliamento – senza sbagliare gli abbinamenti di colori! – e badando in maniera considerevole al proprio make up. Oltre a saper truccarsi in maniera adeguata, tuttavia, è indispensabile che ogni donna curi la pelle del proprio viso nel modo migliore, eliminando le imperfezioni, rendendola elastica e tonica.

 

Uno dei migliori modi per mantenere sempre giovane e fresca la pelle del viso è quello di utilizzare uno scrub, preparato granuloso, che dispone della possibilità di esfoliare la pelle, eliminando le cellule morte, che da una parte sono antiestetiche, dall’altra non permettono alla pelle di respirare nel miglior modo possibile, ostruendo i pori. In commercio ce ne sono di varie tipologie, io voglio consigliarvi alcune semplici ricette fatte in casa, con prodotti economici, facilmente recuperabili nella credenza della propria cucina. Ma vediamo nello specifico ciò che vi propongo.

Scrub numero 1

Lo scrub che sto per proporvi è l’ideale per trattare le pelli grasse, e per tanto non sarà necessario l’utilizzo di olio, sempre molto utilizzato nella preparazione di esfolianti fai da te. Ciò che vi serve sono una banana di medie dimensioni e 2 cucchiai di zucchero, meglio se di canna, perché più grezzo e maggiormente efficace. In una ciotola pestare la banana sbucciata e mescolarla con lo zucchero, fino ad ottenere un composto pastoso e granuloso. Applicate il prodotto al viso prima di andare a dormire, con movimenti circolari della dita; dopo aver lasciato agire per un massimo di 15 minuti, sciacquate tutto con dell’acqua tiepida.

Scrub numero 2

Il secondo scrub, invece, è adatto ai tipi di pelle più secca, ed è consigliabile applicarlo la mattina dopo essersi svegliati. Se siete interessati ad altri prodotti per la pelle secca fatti in casa, vi consiglio di guardare la ricetta scrub viso di Esalus, efficace per esfoliare la pelle delle donne di qualsiasi età. La mia proposta prevede l’utilizzo di mezza tazzina di zucchero di canna, mezza tazzina di olio extra vergine di oliva, e la buccia grattugiata di un limone maturo. In una coppa mescolate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto viscoso ed omogeneo. Applicate il prodotto con cura sul vostro viso, meglio anche sul collo. Lasciate agire per 10 minuti e sciacquate via il prodotto con acqua fredda, per ottenere una sensazione di freschezza in tutto il vostro viso.

Scrub numero 3

Per rendere più lucida e brillante la tua pelle, ti propongo uno scrub di facile realizzazione, che profumerà la tua pelle come mai prima d’ora. Ti serviranno mezza tazzina di sale grosso, tre cucchiai di olio di cocco, qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Come per i precedenti esfolianti che vi ho proposto, sarà sufficiente mescolare tutti gli ingredienti all’interno di una coppa, avendo cura di amalgamarli nel miglior modo possibile, fino ad ottenere un composto denso e granuloso. Applicate il tutto alla pelle del viso con molto delicatezza, senza movimenti bruschi. Sciacquate poi il tutto con acqua tiepida, ed utilizzate una crema naturale con ph neutro per idratare la pelle.

Voi come vi trovate con lo scrub? Vi sono piaciute le mie ricette?

 Se ti è piaciuto questo articolo condividilo!
Baci

scrub, scrub naturale,