Primo appuntamento: come scegliere l’outfit perfetto senza panico

outfit primo appuntamento, primo appuntamento, theFashiondiet fashion blog by Teresa Morone,

Buongiorno carissimi tra poco è primavera, evviva! Tempo di primavera amori che nascono e che riprendono. Chi di noi non è andata nel panico per cercare l’outfit più adatto per il primo appuntamento?
Perchè  il primo appuntamento è sempre una tappa molto importante. Al primo appuntamento bisogna dare una giusta impressione e non si deve nemmeno distorcere  la realtà, la sincerità è una dote rara e apprezzata.
Il primo appuntamento è un pò la prova del nove di tutti quei messaggini e note vocali che vi siete scambiati su WhatsApp.
Samantha Jones vi direbbe di darvi da fare e di cogliere l’attimo, perchè non si sa mai, sempre con buonsenso vi dico io.

L’abbigliamento per il primo appuntamento è fondamentale perché non ci sarà una seconda volta per fare una buona impressione.
Il look che dovete scegliere deve attrarre i sensi e saper andare a segno ma non deve discostarsi troppo dal vostro stile, non dovete mica travestirvi e non dovete fingere di essere qualcun’ altro. Leggi tutto “Primo appuntamento: come scegliere l’outfit perfetto senza panico”

Please follow and like me:

Colloquio di lavoro: cosa indossare per fare una buona impressione

cosa indossare al colloquio di lavoro, colloquio di lavoro, personal shopper,

Buongiorno ragazzi e buon martedì! Spero che questa settimana sia migliore rispetto a quella appena passata, che è stata decisamente infernale. Questo martedì infatti parto piena di buoni propositi e con tante nuove idee da mettere in pratica, inoltre ho tante news da raccontarvi, ma, per ora non posso dire ancora nulla, mi raccomando pensatemi e “Finger crossed” per me. Come sapete in Italia e in tutto il mondo, ormai, c’è una grave crisi economica e trovare un lavoro dignitoso è cosa difficile, ma non impossibile, il pessimismo non paga, bisogna provarci sempre e cercare di non mollare. Con un pò di impegno e sacrificio si riesce a migliorare la propria posizione. Però magari succede che avevate inviato il curriculum a quell’azienda che tanto vi piaceva e siete stati chiamati per un colloquio di lavoro. A questo punto scatta in automatico la domanda:” Che cosa mi metto?”.

Il colloquio di lavoro: un banco di prova

Il colloquio di lavoro è un momento veramente delicato è il banco di prova di anni di studio, esperienze e talenti. Partecipando al colloquio di lavoro dovete essere in grado di convincere il futuro datore di lavoro che siete voi il candidato ideale per il posto vacante.
Oltre a possedere un buon curriculum dovete mostrare di essere affidabili, all’altezza e con una dialettica precisa e parlare in Italiano, se fate il colloquio in Italia, ovviamente. Bisogna imparare a proporsi, senza mentire, e a raccontare di sè senza essere nè arroganti nè eccessivamente modesti.

Colloquio di lavoro: cosa indossare

Il look è importante, infatti lo stile colpisce è la prima cosa che si vede, per cui è necessario fare una buona impressione.

Per quanto riguarda l’abbigliamento è indispensabile porsi tanto nello stile quanto nell’atteggiamento come una persona seria e credibile, innanzitutto pulizia. Sono bandite scollature eccessive e gonne inguinali se siete donne, pantaloncini corti tipo bermuda, canotte, scarpe modello infradito se siete uomini.

E’ importante recarsi al colloquio con abiti puliti e stirati. Un NO categorico va ai colori fluo, le calze a rete, magliette con scritte volgari. Bisogna dimostrare di avere carattere senza cadere nel ridicolo.
Perciò scegliete uno stile raffinato che vi rappresenti con giacche e pantaloni dal taglio sartoriale, mentre per le donne andranno benissimo un blazer e una blusa dal raffinato oppure il tailleur, magari rivisitato.

Bisogna avere stile perchè lo stile è sinonimo di carattere. Il vostro scopo è quello di farvi scegliere, dovete convincere l’altro che siete il candidato ideale che stava cercando.
Poi sarà compito vostro far emergere tutte le qualità e le capacità che possedete.

Come è andato il vostro ultimo colloquio di lavoro? Raccontatemi la vostra esperienza, io adoro le storie.
Se ti è piaciuto questo post condividilo!
Baci

Please follow and like me:

Ecco cosa indossare ad un colloquio di lavoro

Ecco cosa indossare ad un colloquio di lavoro, fashion blogger, theFashiondiet, blog italia,moda, Teresa Morone fashion blogger, consigli di stile,

Buongiorno ragazzi e buon lunedì! Spero che questa settimana sia migliore rispetto a quella appena passata, che è stata decisamente infernale.
Questo lunedì infatti parto piena di buoni propositi e con tante nuove idee da mettere in pratica, inoltre ho tante news
da raccontarvi, ma, per ora non posso dire ancora nulla, mi raccomando pensatemi e “Finger crossed” per me.
Come sapete in Italia e in tutto il mondo, ormai, c’è una grave crisi economica e trovare un lavoro
dignitoso è cosa difficile, ma non impossibile (perchè ho imparato che il pessimismo non paga).
Con un pò di impegno e sacrificio si riesce sempre a trovare qualcosa e a migliorare nel tempo.
Però magari succede che avevate inviato il curriculum a quell’azienda che tanto vi piaceva e siete stati chiamati per un colloquio di lavoro.
A questo punto scatta in automatico la domanda:” Che cosa mi metto?”.
Bene, è il tema del post di oggi.
Partecipando al colloquio di lavoro dovete essere in grado di convincere il futuro datore di lavoro che siete voi il candidato ideale per il posto vacante.
Oltre a possedere un buon curriculum dovete mostrare di essere affidabili, all’altezza e con una dialettica precisa e parlare in Italiano, se fate il colloquio in Italia, ovviamente. Bisogna imparare a proporsi, senza mentire, e a raccontare di sè senza essere nè arroganti nè eccessivamente modesti.
E’importante anche curare il vostro look, infatti l’abbigliamento riesce a presentarvi senza che dobbiate proferire parola.

Per quanto riguarda il vostro outfit è indispensabile porsi tanto nel fisico quanto nell’atteggiamento come una persona seria e credibile per cui sono bandite scollature eccessive e gonne inguinali se siete donne, pantaloncini corti tipo bermuda, canotte, scarpe modello infradito se siete uomini.
E’ importante recarsi al colloquio con un igiene impeccabile e abiti puliti e stirati. Un NO categorico va ai colori fluo, le calze a rete, magliette con scritte volgari. Bisogna dimostrare di avere carattere senza cadere nel ridicolo.
Perciò scegliete uno stile raffinato che vi rappresenti con giacche e pantaloni dal taglio sartoriale, mentre per lei andranno benissimo un blazer e una blusa dal taglio interessante oppure il classico tailleur.
Il vostro scopo è quello di farvi scegliere e quindi di essere il candidato ideale.
Poi sarà compito vostro far emergere tutte le qualità e le capacità che possedete.
Come è andato il vostro ultimo colloquio di lavoro?
Fatemi sapere cosa ne pensate!
Baci

Ecco cosa indossare ad un colloquio di lavoro, fashion blogger, theFashiondiet, blog italia,moda, Teresa Morone fashion blogger, consigli di stile,

Please follow and like me:

Caro Vogue

Caro Vogue, che di Vogue.com US si tratta, io che vengo da un paese del sud dove internet prende un
giorno si e uno no mi permetto di
farti un appunto. Un appunto sulla tua caduta di stile, perchè io pensavo che fossi una signora elegante.
Il fenomeno dei blog e dei blog di moda, in particolare è figlio dei tempi, la moda è
accessibile a tutti e in ogni momento, è come un cinema con due entrate: ciascuno di noi
può essere l’attore sullo schermo o decidere di sedersi in platea, puoi voler sederti
al primo posto o prendere i pop corn mi pare una scelta libera. Scrivere tweet che parlano di
donne che si pavoneggiano dalla redazione online di un giornale che si ritiene così autorevole è
come vedere una donna vestita di tutto punto iniziare a bestemmiare, Pirandello
scriverebbe umorismo. Mi sarei aspettata un editoriale come quelli della Franca nazionale, un post che trattava l’argomento con “autorevolezza” non un lamento ridicolo, una critica che può essere giusta se fatta in maniera costruttiva.
Che poi i blogger piacciano o no è un’altra questione, io ci sono dentro ma guardo il fenomeno come direbbe un
esponente della Scolastica inter, extra e super nos. Si tratta pur sempre di una transizione, positiva o negativa lo
si scoprirà alla fine.
I cretini abbondano in ogni categoria dai blog alla politica e questo è un principio
di democrazia. Ma i blogger di moda chi sono?
Sono forse i nuovi dandy? Ma essere solo belli e alla moda non basta mai comunque perchè ci vuole il carisma e i contenuti,
perché i risultati si vedono nel lungo periodo. E che poi, comunque, potremmo vivere
tutti insieme beatamente non c’è bisogno di innescare l’Intifada del web,
ho visto lo spezzone di un film in cui uno degli attori recitava: ” Mi sembri un perdente, le stai
provando tutte “.
Leggi tutto “Caro Vogue”

Please follow and like me:

Per chi come me #PensaPulito

Per chi #PensaPulito blog di moda teresa morone

Buongiorno belli come è iniziata la settimana? Io super impegnata, del resto… potrei chiedere di più?
A proposito avete visto il video che ho postato su instagram e facebook? Oddio a volte sono cosi impacciata e avevo beccato anche una giornata ventosa, ma come si dice :> e come primo video della mia vita va più che bene, anche se si può migliorare.

Ma il video che ho postato non è fine a sè stesso, ma fa parte di un progetto ben più ampio. “Pensa Pulito” è un progetto lanciato da Folletto nell’ aprile 2014 volto a promuovere valori positivi quali l’amicizia, la solidarietà e l’amore per l’ambiente. Nel corso di questi anni sono state organizzate diverse attività di beneficenza, raccolta fondi e di sensibilizzazione.
Il progetto ha promosso diverse attività sportive a partire da calcio, rugby, basket in carrozzina. #PensaPulito è un invito a distinguersi dalla massa e promuovere principi validi e positivi che possono rendere il mondo migliore.
Leggi tutto “Per chi come me #PensaPulito”

Please follow and like me:

Back to black vol.1

Nel corso degli anni ho imparato che ciò che è importante in un vestito è la donna che lo indossa. (Yves Saint Laurent)
 
 

Buongiorno cari followers avete già visto il nuovo look di theFashiondiet? Il blog ha voluto darsi un tocco glam, rimanendo sempre sul tema, a me tanto caro, del black&white.
Non so perchè, ma sono una che va a periodi, anzi ad ossessioni, passo da una fissazione all’ altra soprattutto se si parla di colori; esiste il momento del nero totale grande amore mio e di Kate (Moss) e la follia per il colore crema e tutte le sfumature del beige, ma quella ossessione ha qualcosa di atavico, secondo me.
Oggi ho in serbo per voi un look seppur in total black molto divertente e irriverente.
 Il nero è un noncolore, quando noi vediamo nero vuol dire che il nostro occhio esclude dal suo specchio tutti gli altri colori tranne questo,essendo un  noncolore si veste della personalità degli altri, forse è un parassita. 
Il nero passa dall’essere il colore chic per eccellenza, all’ essere sexy, glamour e magari sorprendentemente malinconico o come oggi sulle righe, easy.
Dopo queste riflessioni sul nero vi lascio alle foto e ai dettagli, spero che apprezzerete!
Baci 

 
                    I was wearing:
                    dress: Westrags
                    cardigan: Naf Naf
                  necklace: no brand
        bag: no brand
                                tights: OASAP you can find here     
    shoes: no brand
 
Make-up
Maybelline
Chanel
Avon
Garnier
 
 
Who is behind?
location Guardia Sanframondi (BN)
camera Nikon Reflex D3000
 
Some items in this post you saw here flowers,necklace and beige      
 
          


                                  

women s clothing catalogstall womens clothingwomen s clothing online

Please follow and like me: