Coco Chanel biografia e frasi

Coco chanel biografia, Coco Chanel frasi

Oggi parlo di Coco Chanel una donna prima che icona , che personalmente venero .
Coco Chanel pseudonimo di Gabrielle Bonheur Chanel nacque il 19 agosto 1883 a Saumur in un ospizio dei poveri . La sua infanzia e la sua giovinezza furono colpite da numerosi lutti  e da successive privazioni . A 18 anni Coco iniziò a lavorare come commessa in un negozio di maglieria e biancheria “la Maison Grampayre ” . Leggi tutto “Coco Chanel biografia e frasi”

Please follow and like me:

Il bouquet della sposa: perchè è così tanto importante?

Il  bouquet della sposa  un accessorio fondamentale legato a  tradizioni pagane e cristiane che affondano le radici nella notte dei tempi. Il bouquet della sposa attraverso i secoli si è trasformato da simbolo di purezza e fecondità  in elemento decorativo e accessorio di moda.

bouquet della sposa, storia bouquet sposa,
bouquet sposa, thefashiondiet, fashion, blog, teresa, morone,

Nell’ Antico Egitto il bouquet era realizzato con erbe magiche tra cui l’aglio e lo scopo era quello di proteggere i futuri sposi dagli spiriti maligni.

Leggi tutto “Il bouquet della sposa: perchè è così tanto importante?”

Please follow and like me:

Cellulite addio con SlimCUP la coppetta per massaggio

Cellulite addio con SlimCUP la coppetta per massaggio

Buongiorno carissimi e buon lunedì mattina!  Io sto combattendo, come ogni anno, con la cellulite e così quasi tutte le donne del mondo.
Dovete sapere che la cellulite chiamata anche “lipodistrofia ginoide”, ” pannicolopatia edemato fibrosa” , “adiposis edematosa”, “pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica”, “dermopanniculosis deformans”, “status protrusus cutis”, “liposclerosi”, ” pelle a buccia d’arancia”, ” pelle a trapunta” è una manifestazione topografica della pelle associata a depressioni o introflessioni, frequenti nella zona pelvica e addominale, nei fianchi, sui glutei e nelle cosce. Può manifestarsi anche associata a noduli nel tessuto adiposo sottocutaneo e in casi più rari ad un sospetto stato infiammatorio.
Qualcuno dice che la cellulite è una malattia, non è propriamente cosi, però può essere un segnale del nostro corpo che dice che forse state mangiamo male, beviamo troppi alcolici o viviamo in maniera sedentaria.

Se ve lo domandate no non sono una pasionaria salutista ma una paladina del buon senso e anche io come, quasi, tutte le donne combatto contro la mia dose di cellulite quotidiana e non per moda ma proprio perché non mi piace, mi fa sembrare pigra e io detesto essere pigra.

Dalla mia parte ho trovato, però uno strumento rivoluzionario, tanto piccolo quanto ingegnoso: SlimCUP.
SlimCUP è una coppetta anticellulite e che permette di rivoluzionare il trattamento di questo inestetismo. SlimCUP non agisce solo sulla pelle ma in profondità, infatti grazie al suo effetto Skin pull up rimuove i “blocchi” circolatori che causano la formazione della cellulite.
Si tratta di una vera e propria coppetta che deve essere passata sulla
pelle (precedentemente idratata con uno strato di olio). Leggi tutto “Cellulite addio con SlimCUP la coppetta per massaggio”

Please follow and like me:

Cura dei capelli: le maschere fai da te a costo zero

cura dei capelli, maschere per capelli fai da te,

Buongiorno carissimi followers e buona settimana, come va? Vi sentite pieni di energia come me? Ultimamente curo molto i miei capelli, avere una chioma folta è simbolo di sensualità e di buona salute. Prendersi cura dei  capelli è importantissimo: noi tutte desideriamo una splendida chioma, voluminosa e lucente, capace di incorniciare al meglio il nostro viso.

Spesso e volentieri tuttavia, pur mettendocela tutta per donare ai nostri capelli la luminosità che vorremmo, non riusciamo ad ottenere i risultati sperati, andando a rovinarli e progressivamente sfibrarli.

Oggi vi spiego come è facile avere cura dei capelli con prodotti specifici e ricette fai da te.

Leggi tutto “Cura dei capelli: le maschere fai da te a costo zero”

Please follow and like me:

Outfit colloquio di lavoro: cosa indossare per fare una buona impressione

cosa indossare al colloquio di lavoro, colloquio di lavoro, personal shopper,

Buongiorno ragazzi e buon martedì! Spero che questa settimana sia migliore rispetto a quella appena passata, che è stata decisamente infernale. Questo martedì infatti parto piena di buoni propositi e con tante nuove idee da mettere in pratica, inoltre ho tante news da raccontarvi, ma, per ora non posso dire ancora nulla, mi raccomando pensatemi e “Finger crossed” per me. Come sapete in Italia e in tutto il mondo, ormai, c’è una grave crisi economica e trovare un lavoro dignitoso è cosa difficile, ma non impossibile, il pessimismo non paga, bisogna provarci sempre e cercare di non mollare. Con un pò di impegno e sacrificio si riesce a migliorare la propria posizione. Però magari succede che avevate inviato il curriculum a quell’azienda che tanto vi piaceva e siete stati chiamati per un colloquio di lavoro. A questo punto scatta in automatico la domanda:” Che cosa mi metto?”.

Il colloquio di lavoro: un banco di prova

Il colloquio di lavoro è un momento veramente delicato è il banco di prova di anni di studio, esperienze e talenti. Partecipando al colloquio di lavoro dovete essere in grado di convincere il futuro datore di lavoro che siete voi il candidato ideale per il posto vacante.
Oltre a possedere un buon curriculum dovete mostrare di essere affidabili, all’altezza e con una dialettica precisa e parlare in Italiano, se fate il colloquio in Italia, ovviamente. Bisogna imparare a proporsi, senza mentire, e a raccontare di sè senza essere nè arroganti nè eccessivamente modesti.

Colloquio di lavoro: cosa indossare

Il look è importante, infatti lo stile colpisce è la prima cosa che si vede, per cui è necessario fare una buona impressione.

Per quanto riguarda l’abbigliamento è indispensabile porsi tanto nello stile quanto nell’atteggiamento come una persona seria e credibile, innanzitutto pulizia. Sono bandite scollature eccessive e gonne inguinali se siete donne, pantaloncini corti tipo bermuda, canotte, scarpe modello infradito se siete uomini.

E’ importante recarsi al colloquio con abiti puliti e stirati. Un NO categorico va ai colori fluo, le calze a rete, magliette con scritte volgari. Bisogna dimostrare di avere carattere senza cadere nel ridicolo.
Perciò scegliete uno stile raffinato che vi rappresenti con giacche e pantaloni dal taglio sartoriale, mentre per le donne andranno benissimo un blazer e una blusa dal raffinato oppure il tailleur, magari rivisitato.

Bisogna avere stile perchè lo stile è sinonimo di carattere. Il vostro scopo è quello di farvi scegliere, dovete convincere l’altro che siete il candidato ideale che stava cercando.
Poi sarà compito vostro far emergere tutte le qualità e le capacità che possedete.

Come è andato il vostro ultimo colloquio di lavoro? Raccontatemi la vostra esperienza, io adoro le storie.
Se ti è piaciuto questo post condividilo!
Baci

Please follow and like me: